La sensibilità vitale

Collana di Scienze dei media e Sociologia della cultura 

le trasformazioni di tipo industriale e politico sono poco profonde: dipendono dalle idee, dalle preferenze morali ed estetiche di coloro che sono contemporanei ad esse. Però, a loro volta, ideologia, gusto e moralità non sono altro che conseguenze e specificazioni della sensazione radicale nei confronti della vita, di come viene sentita l’esistenza, di quella che chiameremo “sensibilità vitale”, che è il fenomeno primario nella storia, la prima cosa da definire se si vuole essere in grado di comprendere un’epoca 
José Ortega y Gasset, Il Tema del nostro tempo (1923)

Direttore

 

ALFONSO AMENDOLA

(Università di Salerno)

Comitato scientifico

 

AMOS BIANCHI (Nuova Accademia di Belle Arti di Milano), FAUSTO COLOMBO (Università Cattolica di Milano), GIOVANNI FIORENTINO (Università della Tuscia), ANTONIO LUCCI (Humbolt Unviersität zu Berlin), MARTIN MÜLLER (Humboldt Unviersität zu Berlin), MAURIZIO MERICO (Università di Salerno), ERCOLE GIAP PARINI (Università della Calabria), ROBERTA PALTRINIERI (Università di Bologna), GIOVANNI RAGONE (Università La Sapienza di Roma), JAN SÖFFNER (Zeppelin Universität zu Friedrichhafen), MICHELE SORICE (Università LUISS di Roma)

Comitato redazionale

Michelle Grillo (Università di Salerno), Jessica Camargo Molano (Università UniNettuno di Roma), Daniele Battista (Università di Salerno)

I testi scientifici della collana sono sottoposti a double blind peer review

prima hd.jpg
benvenuti nel pornocene prima.jpg
prima di copertina.jpg
prima hd.jpg
prima di copertina_edited.jpg
Mutazione e cyberpunk prima.jpg
L'eterna crisi delle scienze umanistiche
Gramsci reloaded prima.jpg
likeforlike prima.jpg
riflessi di black mirror prima.jpg
La_città_polifonica_prima.jpg