DRAMMA IN UN PROLOGO E QUATTRO ATTI

Introduzione, traduzione e note di Fiorella Gabizon

Con un saggio di Alessandro Gebbia

 

"Dietro Vera ci sono tutte le donne che di lì in poi hanno ingaggiato, sovente con il prezzo della galera o addirittura della vita, la lotta per affermare i propri diritti nella fabbrica, nella società, nella famiglia, lasciando traspirare la grande ammirazione che Wilde nutriva per le donne, in primis per le attrici, che si contrapponevano allo stereotipo vittoriano, per quella che Sara Grand definirà la 'New Woman'. Dietro i nichilisti si scorgono, con il senno di poi, i gruppi e le organizzazioni che combatteranno contro le disuguaglianze e la violenza razziale o omofoba. [...] Non è un caso, quindi, che nel 2014, il 12 febbraio, dopo centoquaranta anni di silenzio imposto, le battute di 'Vera o i nichilisti' siano tornate a risuonare su di un palcoscenico, ancora una volta e forse non a caso newyorchese."

(Alessandro Gebbia)

 

Oscar Wilde (Dublino, 1854 – Parigi, 1900), drammaturgo, poeta, romanziere e saggista, è una delle figure di riferimento della cultura europea della seconda metà del XIX secolo. Esponente del decadentismo e dell’estetismo, è autore di numerose opere entrate nella storia della letteratura, dalle commedie L’importanza di chiamarsi Ernesto e Un marito ideale al romanzo Il ritratto di Dorian Gray. Strenuo oppositore della morale vittoriana, perseguitato per la sua omosessualità, ha incarnato alla perfezione la figura del dandy. Vera o i nichilisti è uno dei suoi lavori meno noti e fortunati.

VERA O I NICHILISTI di Oscar Wilde

SKU: 9788899700300
€13.70 Prezzo regolare
€13.02Prezzo in saldo
    • White Facebook Icon
    • White Pinterest Icon
    • White Instagram Icon

    ©2023 by Flamingo Designs. Proudly created with Wix.com