CALCIO E POLITICI, UN AMORE NON CORRISPOSTO

 

I politici hanno sempre guardato il calcio con un certo interesse. Raramente questo sguardo è stato ricambiato, nelle intenzioni e nei fatti. Dall'avvento della Repubblica a oggi in Italia è raro che i protagonisti della politica siano rimasti immuni dal fascino del football. Tifosi più o meno dichiarati, insospettabili manovre dietro le quinte, scelte di cuore o meramente di propaganda. Dai Presidenti della Repubblica a quelli del Consiglio, leader di sinistra inspiegabilmente ammaliati dal potere bianconero, guerriglieri con la nemesi degli arbitri, aspiranti sindaci, ex capi ultrà divenuti segretari di partito e segretari di partito con abitudini da capo ultrà. Il calcio nostrano, e non solo, spesso ha intrecciato le sue storie con quelle di chi era seduto, o siede ancora, sugli scranni più alti del Belpaese. E forse proprio qui sta il fascino: il potere passa, la palla continua a rotolare libera.

 

Fabio Belli è nato a Roma il 5 agosto 1980. Giornalista pubblicista con esperienze nella carta stampata e nella conduzione radiofonica in ambito sportivo, ha pubblicato con Marco Piccinelli Calcio e martello. Storie e uomini del calcio socialista (Rogas). Sarebbe bello spendere una frase a effetto, tipo “ama il calcio di una volta”, come pure è vero, ma in realtà anche con quello moderno “ce sta a ròta”.

 

Marco Piccinelli è nato il 26 gennaio 1992. Scrive cose, vede gente. Insieme a Fabio Belli ha scritto Calcio e martello. Storie e uomini del calcio socialista (Rogas). Loda i grandi poderi ma preferisce coltivarne uno piccolo.

LA REPUBBLICA NEL PALLONE di Fabio Belli e Marco Piccinelli

SKU: 9788899700324
€13.70 Prezzo regolare
€13.02Prezzo in saldo