Digitalizzazione e smart working. Distruzione creativa e riqualificazione dei lavoratori. Precarietà e disoccupazione crescente. Cancellazione della piccola impresa e concentrazione oligopolista di capitali. Il Covid sta funzionando come un potente acceleratore di processi in atto da tempo, e il campo che maggiormente ne uscirà trasformato sarà quello del lavoro. Verso quale direzione? Qual è il ruolo giocato dalle élites in questo enorme processo? Quali sono i loro obiettivi? E quali modelli alternativi sarà possibile contrapporre per arginare le ferite sociali che questi immani cambiamenti stanno producendo?  
Se la post-normalità innescata dalla pandemia avesse la forma di una grande trasformazione più che di una ripartenza?

Con interventi di Alberto Avio, Savino Balzano, Aldo Barba, Sergio Bonetto, Matteo Bortolon, Maurizio Brotini, Claudia Candeloro, Anna Cavaliere, Paolo Cornetti, Mara D’Ercole, Fabrizio Denunzio, Thomas Fazi, Carlo Galli, Giulio Gisondi, Iside Gjergji, Gabriele Guzzi, Marco Marrone, Luigi Marinelli, Matteo Masi, Andrea Muratore, Chiara Patricolo, Laura Pennacchi, Umberto Romagnoli, Gianmatteo Sabatino, Pietro Salemi, Alessandro Somma, Francescomaria Tedesco, Lidia Undiemi. 

 

INDICE DEL NUMERO

La parabola del lavoro - Alessandro Somma

SCENARI

La Grande Tempesta - Andrea Muratore

La trasformazione liberista tra emergenza e accelerazione - Giulio Gisondi

Ue: dalla crisi di legittimità all'aggiustamento strategico.

Vecchie e nuove agende oligarchiche - Matteo Bortolon

La lezione tradita di Federico Caffè

(e di Keynes) - Thomas Fazi

La furia dell’attesa.

Ripensare la rivoluzione del XXI secolo - Gabriele Guzzi

Il Principato Telematico.

Diritti, democrazie e costituzioni octroyées nell’era social - Francescomaria Tedesco

Il capitalismo di piattaforma.

Uno sguardo geopolitico - Marco Marrone

IL FUTURO DEL LAVORO

Lavoro e politica - Carlo Galli

La liberalizzazione dei rapporti con l’estero come ostacolo alle politiche di pieno impiego - Aldo Barba

La lunga notte:

Costituzione e lavoro all’ombra del Covid-19 - Pietro Salemi

Job Guarantee, chiave per uscire dalla crisi - Laura Pennacchi

Stato sociale e femminismo - Anna Cavaliere

Il sindacato nella crisi: ripartire dalla Carta dei diritti universali del lavoro? - Maurizio Brotini, Mara D’Ercole, Fabrizio Denunzio e Iside Gjergji

Il reddito di cittadinanza e il reddito minimo garantito sono dispositivi neoliberali - Alessandro Somma

Contrattazione collettiva e salario minimo: l’abbattimento della contrattazione nazionale per favorire le imprese e la strumentalità del salario minimo legale - Lidia Undiemi

Il welfare aziendale - Alberto Avio

Riduzione dell’orario di lavoro:

quali proposte in tempo di pandemia? - Claudia Candeloro

Verso la normalizzazione del lavoro a distanza - Umberto Romagnoli

Sulle insidie dello smart working e sul futuro del lavoro - Savino Balzano

Storia e sfide del lavoro nel socialismo di mercato cinese - Gianmatteo Sabatino

VOCI DAI CONFLITTI

Serve una rivolta generazionale - Paolo Cornetti e Chiara Patricolo

Se questo è un lavoratore - Sergio Bonetto

Il sindacato ai tempi del Covid in Unione Europea. Intervista a Luigi Marinelli - Matteo Masi

La fionda 2/2021 - La grande trasformazione. Attacco al lavoro

SKU: 9788899700614
€16.70 Prezzo regolare
€15.87Prezzo in saldo