L’umanità nel corso della sua storia ha conosciuto molte epidemie, ma mai come nel caso della Pandemia da Coronavirus del 2020 ha avuto come l’impressione di trovarsi di fronte alla fine del Mondo. 
Parole come “lockdown”, “distanziamento sociale”, “isolamento”, “stato d’emergenza”, sono entrate di prepotenza nelle nostre vite e nel nostro lessico quotidiano, condizionando radicalmente – forse per sempre – il senso e il decorso temporale delle nostre giornate.
Questo libro riflette sulle conseguenze filosofiche e sociali dell’evento pandemico, individuando un piano diverso di comprensione del fenomeno e indicando così, in parallelo alla lotta contro la “malattia” nell’accezione medico-scientifica del termine, l’urgenza di una ridiscesa in campo della filosofia per poter riflettere sulla messa in pericolo di tre strutture originarie dell’essere-nel-mondo: comprensione, affettività e discorso.


Luca Pantaleone è filosofo, scrittore e farmacista.
Da anni si occupa di fenomenologia e dei suoi rapporti con la logica e l'esistenzialismo, cercando di definire il ruolo dei principi logici in relazione alla fondazione della conoscenza e indagando il problema dell'errore e della libera scelta.
Ricopre dal 2013 la professione di specialista degli Affari Regolatori del farmaco nell’industria farmaceutica. È inoltre dal 2020 Vicepresidente del Comitato Etico della USL Toscana Sud-Est e membro dell’Istituto Italiano di Bioetica.
Tra le sue pubblicazioni ricordiamo Il problema della verità. Dal corrispondentismo al pluralismo (Aracne, 2018), La Gabbia Logica (Aracne, 2019), Saggi logico-fenomenologici (Clinamen, 2019), Husserl e Frege. Psicologismo, antipsicologismo, logica, fenomenologia (Ombre Corte, 2020) e il romanzo Il Franco Cavaliere (Scatole Parlanti, 2019).
Nel 2019 i suoi Saggi logico-fenomenologici si sono aggiudicati il primo premio del concorso nazionale di filosofia "Le figure del pensiero".

IL VIRUS E NOI di Luca Pantaleone

SKU: 9788899700638
€12.70 Prezzo regolare
€12.07Prezzo in saldo