Come nella vita, anche nel romanzo l'individuo definisce se stesso in funzione dell'Altro, mai senza l'Altro, mai contro l'Altro. La questione dell'intersoggettività è relativamente recente ma decisiva per l'indagine filosofica, psicologica e sociale, e senz'altro emergente già tra Settecento e Ottocento, quando Jane Austen vive e scrive, e in cui la nascente dialettica tra i concetti di pubblico e privato lascia presupporre un intreccio di relazioni tra vedere ed essere visto, tra interno ed esterno. Elizabeth e Darcy sono esseri umani su carta che definiscono se stessi attraverso le loro azioni e relazioni verso/con l'alterità. Azioni e relazioni fatte di reciproco adattamento, di riflessioni e auto-riflessioni, di scelte e scarti. Per giungere all'accordo, per superare "l'orgoglio e il pregiudizio", per arrivare a comprendere di "essersi sbagliati in tutto" e diventare finalmente maturi. Prefazione di Beatrice Battaglia.

 

Adalgisa Marrocco, pontina classe 1991, è collaboratrice del giornale “Huffington Post”, blogger e anglista. Scrive cose, ne legge e ne traduce altre. Autrice di due raccolte di racconti (Supermarket e altri racconti indigesti, Edizioni La Gru, 2014; Meglio dei Duran Duran, Marco Del Bucchia Editore, 2016). Ha curato la collana di classici di letteratura inglese di Rogas Edizioni e ha tradotto, tra gli altri, testi di Jane Austen, Virginia Woolf e Arthur Conan Doyle.

DITE LA VOSTRA, MR. DARCY. Pubblico e privato in Jane Austen - Adalgisa Marrocco

SKU: 9788899700348
€12.70 Prezzo regolare
€12.07Prezzo in saldo
    • White Facebook Icon
    • White Pinterest Icon
    • White Instagram Icon

    ©2023 by Flamingo Designs. Proudly created with Wix.com