MANIFESTO PER LA SOVRANITÀ DEMOCRATICA

 

Siamo di fronte a una nuova ribellione delle masse. È motivata. Questo libro fa capire che non va stigmatizzata, ma compresa. E mostra come solo da una nuova rivoluzione democratica possa nascere una politica di emancipazione sociale e culturale, che rompa con il «trentennio inglorioso» del finanzcapitalismo. Uno Stato che governi l’economia, fondato su un’effettiva sovranità popolare, in grado di promuovere nuove politiche per i diritti sociali, è la via maestra per integrare le masse evitandone la passivizzazione. Questo progetto implica la liquidazione senza compromessi dell’assolutismo tecnocratico del mercato, ma anche delle illusioni coltivate dal liberalismo dopo il 1989: entrambi hanno scatenato una vera e propria guerra contro i ceti popolari. È l’ora di reagire con un disegno ambizioso, che superi subalternità e accomodamenti, grazie a una cultura politica di rottura. Questo libro vuole essere quindi una provocazione, per farla finita con i luoghi comuni del neoliberismo, dell’europeismo oligarchico e della chiacchiera conformistica del sistema mediatico. Una «fiondata» contro il pensiero unico del «there is no alternative», della fine della politica, del dominio delle élites e della repressione di ogni pensiero critico. Un manifesto per la sovranità democratica, che sappia sconfiggere tutti i Golia del nostro tempo.

 

Geminello Preterossi si è formato presso la Scuola Normale Superiore di Pisa. È Ordinario di Filosofia del diritto nel Dipartimento di Scienze giuridiche dell’Università di Salerno, dove coordina il Collegio di Dottorato in Scienze giuridiche. È direttore di studi dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici di Napoli. Ha tenuto conferenze e seminari presso innumerevoli istituzioni accademiche, tra cui l’Università Paris I Panthéon-Sorbonne, l’Università di Paraiba, l’Università del Kent, l’Università di Nizza, il Leibniz-Zentrum di Berlino. È autore, tra l’altro, di: Carl Schmitt e la tradizione moderna (Laterza, 1996); Autorità (Il Mulino, 2002; tradotto in spagnolo nel 2003 dall’editore argentino Nueva Vision); L'Occidente contro se stesso (Laterza, 2004); La politica negata (Laterza, 2011), Ciò che resta della democrazia (Laterza, 2015).

 

Gabriele Guzzi è dottorando in Economia all'Università Roma Tre. Si è laureato con lode in Economia alla Luiss e all'Università Bocconi, è stato presidente e fondatore di Rethinking Economics Bocconi, ha lavorato per lavoce.info e sui contributi sono stati pubblicati su Il Sole 24 Ore. Attualmente è presidente del movimento L'Indispensabile ed esperto economico presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

CONTRO GOLIA di Geminello Preterossi e Gabriele Guzzi

SKU: 9788899700478
€15.70 Prezzo regolare
€14.92Prezzo in saldo